Glossary

ACL

Access Control List o ACL, secondo la definizione di Wikipedia, "specifica a quali utenti o processi di sistema è consentito l'accesso agli oggetti, nonché quali operazioni possono essere eseguite su determinati oggetti." Nel caso di Joomla ci sono due aspetti separati che gli amministratori del sito possono controllare con gli ACL:

- Quali utenti possono accedere a quali parti del sito? Per esempio, si può scegliere quale voce di menu deve essere visibile per un determinato utente. Un utente registrato potrebbe visualizzarla, mentre il visitatore canonico no. 

- Quali operazioni (o azioni) può eseguire un utente? Per esempio, un utente definito come "Editor" può inviare un articolo o modificare un articolo esistente. Le impostazioni ACL possono consentire l'invio o la modifica di un articolo, o consentire un cambiamento di categoria di un articolo, o l'aggiunta di tag o qualsiasi altra combinazione.

L'implementazione di ACL in Joomla è stato sostanzialmente modificato nella versione 2.5 che ha permesso una maggiore flessibilità di gruppi e autorizzazioni.

Articolo

In Joomla! Un articolo è un pezzo di contenuto composto da testo, possibilmente con link ad altre risorse (ad esempio, immagini). Gli articoli sono le unità di base delle informazioni nel sistema dei contenuti e il livello inferiore nella gerarchia contenuti. Un articolo può essere associato ad una categoria ma è anche possibile avere articoli non categorizzati. Esistono articoli senza che siano associati ad una categoria.

Prima di Joomla! 2.5 e nelle versioni precedenti, un articolo costituiva il terzo livello nella gerarchia Sezioni → Categorie → Articoli. Ora invece esistono solamente categorie ed articoli. Una categoria può essere inserita in un'altra categoria creando delle categorie nidificate.

  • Categoria →  Articoli
  • Categoria →  categoria secondaria →  Articoli
  • Categoria →  sub Categoria →  categoria secondaria →  Articoli

Gli articoli sono gestiti dal backend cliccando sul menu Contenuto, quindi sulla voce di menu Gestione articoli.

Backend

Parte accessibile solo agli amministratori e agli utenti abilitati, dal quale gestire il sito web.

Backup

Con il termine backup si indica la duplicazione, su un qualunque supporto di memorizzazione, di materiale informativo, al fine di prevenire la perdita definitiva dei dati in caso di eventi malevoli accidentali o intenzionali. Solitamente si effettua il backup per due scopi principali, primo di questi recuperare i dati nel momento in cui vengono persi, per esempio perché cancellati o corrotti. La perdita dei dati è piuttosto frequente in ambito domestico, nel 2008 un sondaggio ha rilevato che il 66% degli intervistati ha perso i propri dati. Il secondo scopo è quello di recuperare i dati da un momento precedente, cioè utilizzare una versione precedente rispetto a quella attuale, di dati attualmente in possesso, secondo una politica di conservazione dei dati definiti dall'utente, tipicamente configurata all'interno di un software di backup. 

Banner

Si tratta di una delle più conosciute forme di pubblicità sul web. Sono immagini che possono avere diversi formati, generalmente già prestabiliti, i quali possono occupare una determinata posizione all’interno di una pagina web. 

Blog

È un particolare tipo di sito web in cui i contenuti vengono visualizzati in forma anti-cronologica (dal più recente al più lontano nel tempo). In genere il blog è gestito da una o più persone che pubblicano, più o meno periodicamente, contenuti multimediali, in forma testuale o in forma di post, molto simile ad un articolo di giornale.

CMS

Acronimo che sta per “content management system”, letteralmente Sistemi di Gestione dei Contenuti. È un software installato su un server, studiato per facilitare la gestione dei contenuti di un sito web, utilizzabili senza particolari conoscenze di programmazione.

Componenti (Joomla)

I componenti di Joomla! sono estensioni specifiche che permettono di aggiungere funzionalità complesse a un sito. In generale, l'aggiunta di un componente corrisponde all'aggiunta di un'intera sezione al sito dove viene installato. Per esempio, il caso della gestione di una newsletter, necessita di uncomponente dedicato a gestire la newsletter nel suo complesso, mentre i moduli coprono funzioni tipo "iscrizione  di un nuovo utente", "cancellazione di un utente" eccetera. In rete si possono inoltre trovare componenti già pronti, gratuiti o a pagamento, prodotti da sviluppatori indipendenti.

Cookie

Sono informazioni sotto forma di files che i siti web memorizzano sul computer dell'utente di internet durante la navigazione, specificatamente allo scopo di identificare chi ha già visitato il sito in precedenza. Esistono varie forme di cookies, ognuna con uno scopo diverso.

Dominio

È l’indirizzo che digitiamo per accedere ad un sito.

Estensioni

Sono applicazioni inserite in un sito allo scopo di ampliare e potenziare le caratteristiche del sito stesso. Queste estensioni vengono distribuite solitamente in formato compresso, possono essere facilmente installate dal backend ed esistono sia in forma gratuita che commerciale. Sono estensioni, in Joomla: i componenti, i moduli, i plugin, i template, i file di lingua.

Footer

Si riferisce al “piè di pagina”, ossia la parte di pagina che chiude il corpo. In questa sezione normalmente vengono riassunti tutti gli elementi principali di un sito e inseriti i dati e le informazioni fondamentali come: indirizzo, contatti, partita iva, copyright, ecc.

FTP

File Transfer Protocol o FTP (protocollo di trasferimento file), è un protocollo per la trasmissione di dati tra host con architettura di tipo client-server. Il protocollo usa connessioni TCP distinte per trasferire i dati e per controllare i trasferimenti e richiede autenticazione del client tramite nome utente e password, sebbene il server possa essere configurato per connessioni anonime con credenziali fittizie. Dato che FTP trasmette in chiaro sia tali credenziali che ogni altra comunicazione, e visto che non dispone di meccanismi di autenticazione del server presso il client, il protocollo è spesso reso sicuro utilizzando un sottostrato SSL/TLS e tale variante è chiamata FTPS.

Hacker

Un hacker è un esperto di sistemi informatici e di sicurezza informatica in grado di introdursi in reti informatiche protette e, in generale, di acquisire un'approfondita conoscenza del sistema sul quale interviene, per poi essere in grado di accedervi o adattarlo alle proprie esigenze.

Hosting

È il servizio (dall'inglese to host, ospitare) grazie al quale il tuo sito internet è presente online. Consiste nell'ospitare su un server le pagine di un sito web o un'applicazione, rendendoli così accessibili dalla rete internet e ai suoi utenti.

Landing Page

Significa letteralmente “pagina di atterraggio”. Nella sua accezione classica è una pagina di un sito realizzata specificatamente per campagne pubblicitarie o per azioni SEO. Ha quasi sempre lo scopo di generare una conversione, che sia questa un contatto o un’acquisto. In pratica è una pagina destinata ad un unico scopo e in cui si chiede esplicitamente all'utente di compiere un'azione (iscrizione alla newsletter, registrazione al sito, acquisto di un prodotto, download di un file e così via).

Link

Link, abbreviativo dell'inglese hyperlink, è un collegamento ipertestuale che rinvio da un'informazione su supporto digitale ad un'altra. Un link ha lo scopo di condurre ad ulteriori unità informative (pagine web, documenti, immagini, etc.) a partire da una prima unità ad esse correlata. Un collegamento ipertestuale normalmente può essere distinto dal resto del documento per qualche sua peculiarità grafica; la più tipica è una sottolineatura o il colore diverso. L'attivazione di un collegamento viene effettuata attraverso un clic del mouse, cui segue la visualizzazione della destinazione del collegamento.

Menu

Consiste in una serie di opzioni da scegliere, che consente la navigazione all'interno di un sito. Le scelte (dette anche "voci di menu") sono collegate a specifiche pagine o sezioni del sito web.

Moduli (Joomla)

I moduli di Joomla! sono estensioni che permettono l'aggiunta di piccole porzioni di HTML a un sito. Sono usati per mostrare elementi di informazione o funzionalità interattive all'interno di un sito, in maniera collaterale al contenuto principale. Si possono considerare come finestre aggiuntive attraverso le quali dare informazioni non necessariamente correlate alla pagina visualizzata, magari per mostrare le altre funzionalità del sito. I moduli recuperano le informazioni e le visualizzano nella zona di loro competenza; ad esempio il modulo "ultime notizie" recupera i titoli degli articoli per visualizzarli nel sito come lista, dando la possibilità di anticipare al visitatore ciò che si trova all'interno del sito stesso e quali sono le notizie più recenti.

Newsletter

La newsletter è un notiziario scritto o per immagini, diffuso periodicamente per posta elettronica. Oggi è prevalentemente in formato HTML, che permette di gestire anche immagini, ma parte dell'utenza preferisce riceverla in formato testuale. Per l'invio di queste notizie abbiamo bisogno dell'esplicito consenso della persona che ha chiesto di essere informato, altrimenti si parla di Spam o Pishing.

PEC

La PEC, Posta Elettronica Certificata, è un nuovo sistema di comunicazione via email, attraverso la quale è possibile inviare e ricevere documentazione elettronica con valore legale equiparato alla Posta Raccomandata con ricevuta di ritorno (A/R). Il termine “Certificata” indica la caratteristica per cui il gestore del servizio PEC rilascia al mittente della mail una ricevuta di consegna che costituisce prova legale dell’avvenuta spedizione del messaggio ed eventuali allegati

Plugin (Joomla)

Quando richiamati attivano un programma, uno script o eseguono una specifica funzione. Spesso agiscono in background nell'intero sito. Possono essere semplicissimi (come la funzione che sostituisce un certo testo digitato con una funzione codificata) ma possono anche avere effetti molto più evidenti, come richiamare, all'interno dei form per l'inserimento dei contenuti, le funzionalità di sofisticati editor di testo elaborati da terze parti.

Responsive

Con questo termine si intende una precisa tecnica di web design, applicata in fase di realizzazione di siti web, che consente alle varie pagine di un sito di riadattarsi automaticamente al layout del dispositivo dalla quale vengono visualizzate (desktop, laptop, smartphone, tablet ecc).

SEO

Sta per Search Engine Optimization (ottimizzazione per i motori di ricerca). Con questo termine si intendono tutte quelle attività volte migliorare la visibilità di un sito web sui motori di ricerca (quali ad es. Google, Yahoo!, ecc.) al fine di migliorare (o mantenere) il posizionamento nelle pagine in occasione delle ricerche degli utenti.

SERP

Significa "pagina dei risultati del motore di ricerca". Ogni qualvolta un utente effettua una ricerca con un motore, infatti, ottiene come risposta un elenco ordinato. Tale elenco può essere fornito sia dai motori di ricerca online (come Google o Yahoo!), sia da quelli offline (nelle biblioteche, negli archivi, e così via).

SPAM

Lo spamming, detto anche fare spam o spammare, è l'invio anche verso indirizzi generici, non verificati o sconosciuti, di messaggi ripetuti ad alta frequenza o a carattere di monotematicità tale da renderli indesiderati (generalmente commerciali o offensivi) ed è noto anche come posta spazzatura (in inglese junk mail). Può essere attuato attraverso qualunque sistema di comunicazione, ma il più usato è Internet, attraverso messaggi di posta elettronica, chat, tag board, forum, Facebook e altri servizi di rete sociale. Chi invia messaggi spam è indicato spesso con il neologismo spammer.

Tag

Un tag (cioè etichetta, marcatore, identificatore) è una parola chiave o un termine associato a un'informazione (un'immagine, una mappa geografica, un post, un video...), che descrive quell'oggetto, rendendo possibile la classificazione e la ricerca di informazioni basata su questa parole chiave. Tipicamente a ogni oggetto sono applicati più tag.

Template

Un template è un tipo di estensione che cambia l'aspetto grafico del sito. Il template controlla il modo in cui il sito web presenta all'utente la visualizzazione dei contenuti.

URL

È una sigla che sta per “Uniform Resource Locator”, ovvero l’indirizzo di un determinato documento o pagina presente sul web.